Home / Viabilità / Bologna, passante metropolitano. Donini, il Ministero visioni le nuove carte

Bologna, passante metropolitano. Donini, il Ministero visioni le nuove carte

L’assessore regionale ai trasporti e alle infrastrutture Donini afferma che la lettura del progetto per il passante metropolitano non può che far propendere per una decisione di conferma della realizzazione dei lavori. Ancora però non ha ricevuto alcuna risposta dal Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli, mentre questo all’incontro del 24 ottobre aveva affermato che le carte sarebbero state visionate in poche settimane.

“Ancora non sappiamo nulla” ha detto l’assessore regionale “E chiediamo con urgenza un incontro per proseguire la discussione”.

I nuovi studi effettuati da Società Autostrade adesso sono disponibili. Donini chiede che il Ministro Toninelli convochi la Regione e gli enti territoriali dato che il confronto deve essere ripreso il prima possibile. Il progetto del passante metropolitano deve essere discusso a breve, se il Ministro vuole mantenere l’impegno che si è preso il 24 ottobre.

Donini infatti afferma che le carte sono state sottoposte ad un’attenta valutazione e ora dovranno essere vagliate anche ipotesi alternative. Deve riprendere il confronto istituzionale tra Ministero dei Trasporti, Regione Emilia-Romagna, Città Metropolitana di Bologna, Comune di Bologna e Società Autostrade.

Bologna, passante metropolitano. Donini, il Ministero visioni le nuove carte

E’ da tempo che si parla della realizzazione di questa infrastruttura. Il passante metropolitano è tanto atteso dagli abitanti della Regione ma non solo. Infatti, l’infrastruttura sarebbe necessaria non solo per Bologna ma per tutta l’Italia.

Così Donini ribadisce l’importanza del suo progetto. Ma anche che il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli mantenga la parola data. “Ci convochi al più presto” dice Donini al Ministro, “così come ci aveva garantito nell’incontro del 24 ottobre, quando al ministero avevano chiesto poche settimane per visionare le carte e l’impegno assunto era stato quello di rivederci in tempi brevi per riprendere il confronto proprio alla luce della documentazione che avrebbero acquisito”.

Il messaggio è sicuramente chiaro. L’opera dovrà essere realizzata, né beneficerà tutta l’Italia. Dobbiamo solo aspettare che il Ministro si renda disponibile per un nuovo confronto.

Foto Sassuolo 2000

About Redazione

Check Also

Dal 1 gennaio 2019 incremento delle multe

Dal 1 gennaio 2019 incremento delle multe

Dal 1 gennaio 2019 le multe saranno più care. In base alla legge infatti è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *