Home / Viabilità / Maxipasserella in tempi record per il Comune di Portofino

Maxipasserella in tempi record per il Comune di Portofino

Dopo la mareggiata che ha travolto la strada di collegamento con Santa Margherita Ligure, il Comune ligure di Portofino è finalmente tornato ad essere collegato grazie alla realizzazione in soli 5 giorni di una passerella di collegamento. Si tratta di un’infrastruttura assolutamente necessaria per il Comune di Portofino che si era visto tagliato fuori dalla comunicazione a causa di questa mareggiata che aveva spazzato via la strada.

La tempestività dei lavori per la realizzazione dell’infrastruttura è merito di un’azienda veneta che in soli 5 giorni ha permesso la conclusione dei lavori. Stiamo parlando dell’azienda Euroedile Srl di Postioma che si è assunta l’incarico per la realizzazione del collegamento.

Il presidente della Regione Luca Zaia si è complimentato con l’azienda Euroedile Srl commentando la rapidità nello svolgimento dei lavori. “Bravi, fare presto e bene è la cosa più difficile” ha detto il presidente della Regione. E ha continuato. “Molto spesso, dove viene realizzato qualcosa di straordinario, ci sono di mezzo l’inventiva e la professionalità di aziende venete”.

Maxipasserella in tempi record per il Comune di Portofino

Luca Zaia si è complimentato con l’azienda Euroedile “per aver tenuto ancora una volta alto il buon nome dell’imprenditoria regionale”. In soli cinque giorni infatti l’impresa ha realizzato una passerella in acciaio lunga ben 120 metri e larga 1,5, interrompendo l’isolamento del Comune di Portofino.

La maxipasserella può essere utilizzata sia dai pedoni sia dai ciclisti. Prevede anche delle rampe antisdrucciolo per l’attraversamento da parte dei soggetti portatori di handicap, garantendone la sicurezza.

Ciò che il presidente della Regione ha sottolineato con grande piacere e soddisfazione è il fatto che l’opera è stata costruita a regola d’arte. I lavori sono stati condotti in tempi record ma questo non ha significato negligenza o superficialità. La passerella è assolutamente funzionale, all’avanguardia, costruita con materiali ottimi e resistenti.

La velocità è stata la conseguenza dell’efficiente organizzazione. I materiali viaggiavano la notte per poter essere posati di giorno. Inoltre la zona della scogliera non era certo delle più facili da gestire.

Foto Giornale Nord Est

About Redazione

Check Also

In Italia cala il turismo

In Italia cala il turismo

Lo sviluppo del settore turistico dipende molto dagli investimenti nelle infrastrutture di trasporto. In particolar …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *