Home / Viabilità / Ponte Morandi, trovata forse la causa del crollo

Ponte Morandi, trovata forse la causa del crollo

Dalle ultime indagini svolte sulla tragedia dovuta alla caduta del Ponte Morandi, a Genova, sono emerse delle novità.

Pare infatti che la causa del crollo potrebbe essere da ricercare nella caduta di un rotolo d’acciaio, che proveniva da un tir che era passato sul ponte pochi secondi prima.

Infatti nelle prime ipotesi si pensava che il collasso del viadotto fosse invece dovuto alla corrosione degli stralli; video visti in un secondo momento hanno fatto invece virare sull’ipotesi scritta sopra.

A formulare queste idee è Agostino Marioni, ingegnere ed ex presidente della società Alga, che si è occupata nel 1993 dei lavori di rinforzo sulla pila 11.

Marioni era stato infatti ascoltato in procura dal PM Massimo Terrile, in quanto giudicato persona informata sui fatti.

Inoltre per la prima volta dopo il crollo del ponte il cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova, è andato in visita sul luogo del crollo del ponte Morandi.

Il cardinale ha recitato un Eterno Riposo ed ha lanciato un mazzo di fiori, dopodiché ha detto che adesso l’aspetto del ponte è impressionante, somiglia a due braccia che hanno perso il corpo, ma che presto ritornerà tutto come prima, perché Genova ce la farà.

La coesione per far ripartire la città esiste. Lo abbiamo visto anche in chiesa questa sera“; così il cardinale conclude il suo discorso.

Prima di depositare i fiori, il cardinal Bagnasco è andato in visita dagli sfollati in via Fillak e ha parlato con Giusy Moretti, la portavoce del comitato.

Giusy ha chiesto al cardinale di aiutare la città con le sue preghiere, dal momento che nell’omelia Bagnasco ha citato la Casa del Signore, ma purtroppo adesso molti dei Genovesi si trovano senza casa.

Il cardinale ha risposto così: “Con le preghiere e non solo, anche con qualcosa di concreto. […] Le diatribe, che possono essere legittime, non devono in alcun modo rallentare la rinascita di Genova“.

Foto radiocolonna

About Redazione

Check Also

I marciapiedi non convenzionali in cui ricaricare il proprio smartphone

I marciapiedi non convenzionali in cui ricaricare il proprio smartphone

Platio è il sito del sistema di pavimentazione modulare non convenzionale. Si tratta di un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *