Home / Viabilità / Sgalla, la maggior parte degli incidenti mortali riguarda i giovani

Sgalla, la maggior parte degli incidenti mortali riguarda i giovani

Il direttore centrale per la Polizia Stradale Roberto Sgalla ha manifestato la sua preoccupazione per il numero di incidenti stradali che ogni anno causano migliaia di vittime. È intervenuto durante la presentazione del progetto del Moige “Mano al volante, occhio alla vita” che si è svolta oggi a Roma.

Ciò che è più preoccupante, ha affermato Sgalla è che gli incidenti stradali sono ancora oggi la prima causa di morte per i giovani sotto i trent’anni. Purtroppo le statistiche parlano chiaro. Nel 2017 ci sono stati 3.300 morti per incidenti stradali. Di questi 25 bambini tra 0 e 9 anni, 142 morti tra i 15 e i 19 anni, 232 tra i 20 e i 24 anni e 251 tra i 25 e i 29 anni.

Si tratta di numeri significativi, dal momento che ci dimostrano come i giovani di oggi siano in primi a subire le cause di un comportamento scorretto alla guida. La prevenzione è importante. I giovani di oggi sono i futuri automobilisti di domani ed è bene che fin da subito capiscano la gravità di comportamenti contrari alla legge quando si è al volante.

Sgalla, la maggior parte degli incidenti mortali riguarda i giovani

In particolare risultano molto dannosi l’assunzione di alcol e droghe. Questo comportamento è ancora molto frequente tra i giovani. E la guida in seguito all’assunzione di sostanze stupefacenti porta i giovani a rimanere più facilmente coinvolti in incidenti, sia come vittime sia come responsabili.

È importante che i giovani diventino portatori di un messaggio di legalità. La droga oggi è il problema principale. Sono ricomparse anche droghe come l’eroina o la cocaina che sembravano essere meno presenti sul mercato. L’alcol invece sembra fare meno vittime. Oggi non si parla più di stragi del sabato sera. Sarà che lo slogan “chi beve non guida, chi guida non beve” è diventato ormai una prassi consolidata.

Foto Il Sussidiario

About Redazione

Check Also

I marciapiedi non convenzionali in cui ricaricare il proprio smartphone

I marciapiedi non convenzionali in cui ricaricare il proprio smartphone

Platio è il sito del sistema di pavimentazione modulare non convenzionale. Si tratta di un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *