Home / Viabilità / Sibet, servono 40 milioni per le buche stradali

Sibet, servono 40 milioni per le buche stradali

Lamentarsi per le buche sul manto stradale è sempre più comune, ma non è mai esagerato. Le strade italiane si trovano in pessime condizioni. Roma ne è l’esempio più lampante, ma non è certo l’unica città italiana a mostrare al mondo le sue buche da primato.

Se pensiamo che la nostra regione sia quella che versa nelle peggiori condizioni in realtà ci sbagliamo. La situazione di emergenza è praticamente estesa a tutto il nostro stivale. Le strade d’Italia sono letteralmente a pezzi e la situazione non andrà certo a migliorare nei prossimi anni.

Le buche stradali, come tutti sanno o possono intuire, portano gravi conseguenze alla circolazione stradale e alla sicurezza dei conducenti in primis quelli che viaggiano su due ruote. L’allarme è stato lanciato – o meglio dovremmo dire rilanciato – dall’Associazione Strade Italiane e Bitumi (Sibet) le cui foto del manto stradale fatte per La Stampa sono davvero poco tranquillizzanti.

Sibet, servirebbero 40 milioni per le buche stradali

Come spiega il presidente di Siteb, Michele Turrini, la situazione non può che peggiorare, dato che ogni anno le asfaltature che vengono realizzate sui 650 mila chilometri di rete sono la metà rispetto a quelle che dovrebbero essere effettuate soltanto per finalità di mantenimento e non migliorative. “E’ come curare un dente malato, alla fine bisogna estrarlo” dice il presidente Siteb.

I problemi in Italia non riguardano solo le grandi infrastrutture come ponti e viadotti – si veda il noto caso del Ponte Morandi.  In realtà, un fattore preoccupante in Italia riguarda la mancanza di manutenzione ordinaria. Oggi, per stare al passo con le esigenze delle nostre strade italiane servirebbero 40 miliardi.

Si tratta di situazioni urgenti che non riguardano le autostrade, che grazie ai pedaggi riescono a garantire una buona manutenzione, ma tutto il resto della rete stradale. Gli interventi sarebbero necessari ma per ora non si vede nessuna prospettiva di miglioramento. Servirebbero più fondi e più investimenti e la strada sembra ancora molto lunga.

Foto Agi

About Redazione

Check Also

Dal 1 gennaio 2019 incremento delle multe

Dal 1 gennaio 2019 incremento delle multe

Dal 1 gennaio 2019 le multe saranno più care. In base alla legge infatti è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *